Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense

home | Documentazione | Guida previdenziale | Sistema sanzionatorio | Ritardato invio Mod.5

 
Converti documento in PDF Stampa il documento

Sistema Sanzionatorio

Sistema Sanzionatorio:Ritardato Invio Modello 5

Sistema Sanzionatorio


Ritardato Invio Modello 5

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2013:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 83,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2013, sanzione pari a € 167,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2013, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 251,00. La sanzione non si applica nel caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, qualora il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.
    • oltre il termine del 30 settembre 2013 il ritardo della comunicazione contenente dati reddituali pari a zero è sempre pari a € 83,00 a condizione che l'invio avvenga prima dell'accertamento definitivo

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2012:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 81,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2012, sanzione pari a € 163,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2012, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 244,00. La sanzione non si applica nel caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, qualora il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.
    • oltre il termine del 30 settembre 2012 il ritardo della comunicazione contenente dati reddituali pari a zero è sempre pari a € 81,00 a condizione che l'invio avvenga prima dell'accertamento definitivo

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2011:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 80,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2011, sanzione pari a € 160,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2011, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 240,00.
      La sanzione non si applica nel caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, qualora il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.
    • oltre il termine del 30 settembre 2011 il ritardo della comunicazione contenente dati reddituali pari a zero è sempre pari a € 80,00 a condizione che l'invio avvenga prima dell'accertamento definitivo.

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2010:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 102,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2010, sanzione pari a € 203,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2010, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 267,00.
      La sanzione non si applica nel caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, qualora il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.
      Nel solo caso di invio telematico, il ritardo nella trasmissione del modello 5, purché contenuto entro il 30 novembre 2010, non comporterà l'applicazione delle sanzioni previste per il ritardo nell'invio della comunicazione obbligatoria alla Cassa.

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2009:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 99,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2009, sanzione pari a € 197,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2009, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 259,00.
      La sanzione non si applica in caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, nel caso in cui il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.
      Nel solo caso di invio telematico, il ritardo nella trasmissione del modello 5, purché contenuto entro il 30 novembre 2009, non comporterà l'applicazione delle sanzioni previste per il ritardo nell'invio della comunicazione obbligatoria alla Cassa.

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2008:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 97,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2008, sanzione pari a € 194,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2008, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 255,00.
      La sanzione non si applica in caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, nel caso in cui il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.
      Nel solo caso di invio telematico, il ritardo nella trasmissione del modello 5, purché contenuto entro il 30 novembre 2008 (termine prorogato al 1 dicembre 2008 in quanto il 30 novembre coincide con la giornata di domenica) non comporterà l'applicazione delle sanzioni previste per il ritardo nell'invio della comunicazione obbligatoria alla Cassa.

  • Sistema vigente relativamente al mod.5/2007:
    • entro 30 gg. dal termine di legge, sanzione pari a € 95,00;
    • oltre 30 gg. dal termine di scadenza ed entro il 31 dicembre del 2007, sanzione pari a € 190,00;
    • oltre il 31 dicembre del 2007, prima del ricevimento della formale contestazione da parte della Cassa, sanzione pari a € 250,00.
      La sanzione non si applica in caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, nel caso in cui il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.

  • Sistema vigente dal mod.5/2001 al mod.5/2006:
    • entro 30 gg. dal termine di legge: sanzione pari al 25% del contributo integrativo minimo dovuto per l'anno in cui il modello 5 doveva essere trasmesso;
    • entro il 31 dicembre dell'anno solare in cui la comunicazione doveva essere inviata: sanzione pari al 50% del contributo integrativo minimo dovuto per l'anno in cui il modello 5 doveva essere trasmesso;
    • oltre il 31 dicembre dell'anno solare in cui la comunicazione doveva essere inviata: sanzione pari al 100% del contributo integrativo minimo dovuto per l'anno in cui il modello 5 doveva essere trasmesso.
      La sanzione non si applica in caso di ritardato invio della comunicazione relativa ai primi due anni solari di iscrizione all'Albo degli Avvocati, nonchè agli anni di iscrizione nel registro dei praticanti, nel caso in cui il praticante sia tenuto a tale adempimento in quanto iscritto alla Cassa.

  • Sistema vigente dal mod. 5/92 al mod. 5/2000:
    • entro 90 gg. dal termine di legge: sanzione pari al 25% del contributo soggettivo minimo dovuto per l'anno in cui il modello 5 doveva essere trasmesso;
    • oltre 90 gg. dal termine di legge: sanzione pari al 50% del contributo soggettivo minimo dovuto per l'anno in cui il modello 5 doveva essere trasmesso.

  • Sistema vigente fino al mod. 5/91:
    • nessuna sanzione.

N.B. : Per effetto del regime transitorio, previsto dall'art. 14 del citato regolamento, le sanzioni, da applicare con riferimento all'anno 1999 (mod. 5/2000) o precedente, non ancora pagate alla data del 19/5/2000, sono ridotte al 50%. Sono esclusi, ove previsti, gli interessi sulle sanzioni.



Ricerca
Modulistica
 
Copyright © 2010-2013 Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense - Tutti i diritti riservati | C.F.80027390584 - Sede Legale: Via E.Q.Visconti 8 00193 Roma