home | Notizie Cassa | Dall'Area Previdenza

 
Anno Pubblicazione

NOTIZIE DALL'AREA PREVIDENZA

Chiusura uffici Cassa

pubblicata il:  20-12-2013

Comunicato della Direzione Generale

Avviso agli Iscritti

In occasione delle Festività Natalizie gli uffici della Cassa Forense resteranno chiusi nelle giornate di martedì 24 e martedì 31 dicembre 2013.

Nelle giornate di lunedì 23, venerdì 27 e lunedì 30 dicembre 2013, saranno regolarmente attivi il Servizio di Informazioni Telefoniche e il Servizio email.

Il Servizio di Ricezione dell'Utenza (Front Office e Sportello Veloce) non sarà attivo dal 23 al 31 dicembre 2013 e riprenderà dal 2 gennaio 2014.

La Direzione Generale


Scadenza Contributi Previdenziali

pubblicata il:  08-10-2013

Scadenza Contributi Previdenziali

SCADENZA PAGAMENTI MAV 31 OTTOBRE 2013


Il 31 ottobre 2013 scade il termine per il pagamento dei contributi previdenziali, per i quali, la Cassa, ha preventivamente dato comunicazione ai professionisti interessati.

Sono stati realizzati 3 diversi bollettini MAV contraddistinti dalle seguenti causali:

  1. "Contributi anno in corso e rateazioni";
  2. "Contributi anni precedenti";
  3. "Altri contributi (Istituti Facoltativi)";


  1. Il primo bollettino "Contributi anno in corso e rateazioni" è riferito ai contributi minimi 2013, dovuti dagli avvocati e/o dai praticanti iscritti nel corso dell'anno. I contributi minimi dell'anno in corso (2013) non sono rateizzabili al pari dei contributi relativi a anni precedenti già rateizzati. A decorrere dall'anno in corso le rateazioni attengono, anche, a procedure sanzionatorie definite relative a inadempimenti contributivi (mod.5)

  2. Il secondo bollettino "Contributi anni precedenti" è riferito a contributi minimi obbligatori precedenti il 2013; importi superiori a € 2.000,00 possono essere rateizzati per un periodo massimo di tre anni utilizzando il modulo disponibile alla sezione "modulistica" del presente sito, da trasmettere entro il 31 ottobre 2013. Gli importi rateizzati saranno riscossi con ruoli esattoriali.

  3. Il terzo bollettino "Altri contributi (Istituti Facoltativi)" è riferito a rateazioni per iscrizione retroattiva (ex art. 11 L.141/1992), o per beneficio ultraquarantenni (ex art. 14 L.141/1992). L'importo non è ulteriormente rateizzabile; il versamento deve essere effettuato pena decadenza.



Ritardi e omissioni nel pagamento dei contributi minimi dal 2011 sono oggetto di sanzioni e interessi ai sensi della vigente normativa (art. 9 del Nuovo Regolamento per la disciplina delle Sanzioni).

Nella sezione "Accesso Riservato - servizi on line - mav - dettaglio mav" è disponibile la specifica delle somme chieste in pagamento.

RISTAMPA BOLLETTINI MAV 31 OTTOBRE 2013


In caso di mancato recapito o smarrimento dei bollettini M.Av., dal 14 ottobre 2013 è data possibilità di provvedere autonomamente alla stampa dei bollettini tramite la sezione "Accesso riservato - Posizione Personale - Servizi On line - M.Av. - M.Av. Contributi 31 Ottobre.

Per chiarimenti relativi alle modalità di pagamento dei bollettini:
numero verde della Banca Popolare di Sondrio al n. 800248464

Per chiarimenti sulla contribuzione:
Information Center della Cassa al n. 06 362111.


Avviso agli iscritti

pubblicata il:  15-07-2013

AVVISO AGLI ISCRITTI

AVVISO AGLI ISCRITTI


Si comunica che l'Information Center della Cassa Forense, in occasione delle scadenze per l'autoliquidazione 2012 (mod. 5/2013), osserverà il seguente orario straordinario:

dal 22 luglio al 31 luglio 2013

  • Call center telefonico (n. 06/36.21.11):

    • dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 13,00
    • e in occasione della scadenza prima rata mod.5/2013 anche dal lunedì al venerdì, dalle ore 14,30 alle ore 17,30
    • .
  • Front-Office (ricevimento diretto con ingresso da Via G.G. Belli, 5, solo previo appuntamento tramite sito internet della Cassa):

    • dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30


  • E-mail, il servizio è sempre attivo dal lunedì al giovedì, 24 ore su 24 e il venerdì e fino alle ore 16,00


Si ricorda, inoltre, che informazioni dettagliate sulla procedura da seguire per l'invio telematico del mod. 5/2013, nonché per il rilascio del PIN personale, sono disponibili sul sito Internet della Cassa (www.cassaforense.it).


Compensazione contributi minimi 2013

pubblicata il:  08-03-2013

Compensazione contributi minimi 2013

Compensazione contributi minimi 2013


Domanda di rimborso ex art. 22 legge 576/1980 mediante compensazione con i contributi minimi 2013

Il Consiglio di Amministrazione della Cassa, con delibera del 22/11/2012, ha ritenuto opportuno consentire di formulare, esclusivamente in via telematica ed entro il termine perentorio del 30 aprile 2013, richiesta di rimborso del contributo soggettivo pagato per anni deliberati non validi ai fini pensionistici per mancanza del requisito della continuità professionale (art. 22 della legge 576/1980), mediante compensazione con i contributi minimi 2013.

Il servizio on-line per la presentazione di tale domanda è disponibile tramite la sezione "Accessi Riservati/Posizione Personale/Istanze OnLine" e resterà attivo fino al 30 aprile 2013.

L'ufficio, esaminata la procedibilità della domanda, dovrà autorizzare la compensazione richiesta provvedendo al rimborso dell'eventuale credito residuo, ovvero alla predisposizione di un nuovo M.Av., con scadenza 31/10/2013, per la richiesta di pagamento dell'eventuale saldo dei contributi minimi 2013. Tale autorizzazione verrà comunicata entro il 10 settembre 2013 esclusivamente tramite PEC.

Il professionista che non sia stato autorizzato espressamente ad operare la compensazione nei modi e nei termini sopra descritti, dovrà comunque eseguire il pagamento integrale dei contributi minimi 2013, tramite i bollettini M.Av. già in suo possesso, entro il termine del 30 settembre 2013, per non incorrere nelle sanzioni previste dal regolamento vigente.

Requisiti

La possibilità di inoltrare la domanda di rimborso ex art. 22 con richiesta di compensazione con i contributi minimi 2013 è riservata ai professionisti che:

-

risultino iscritti alla Cassa (tenuti al pagamento dei contributi minimi 2013;

-

abbiano almeno un anno (anteriore al 2009) deliberato dalla Giunta Esecutiva non valido ai fini pensionistici per mancanza del requisito della continuità professionale;

-

abbiano inviato entro il 31 dicembre 2012 tutte le comunicazioni dei redditi (modelli 5) relative agli anni di iscrizione Cassa;

-

abbiano pagato integralmente i contributi relativi agli anni deliberati inefficaci ai fini pensionistici;

-

siano in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC), del codice meccanografico assegnato da Cassa Forense e del PIN per l'accesso alla "Posizione Personale" della sezione "Accessi Riservati" del sito internet.



La Direzione Generale


Comunicato a tutti gli iscritti

pubblicata il:  11-02-2013

Contributi minimi anno 2013

Comunicato a tutti gli Iscritti


Obbligo di iscrizione alla previdenza forense
ai sensi dell'art.21 commi 8-9-10 della legge n.247/2012

In data 2 febbraio 2013 è entrata in vigore la legge 31 dicembre 2012 n. 247 (Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense) che modifica in modo sostanziale il regime dell'iscrizione alla Cassa di Previdenza Forense.

In particolare l'art. 21 comma 8 dispone che "l'iscrizione agli Albi comporta la contestuale iscrizione alla Cassa Nazionale di previdenza e assistenza Forense" e quindi l'iscrizione alla Cassa Forense, già prevista obbligatoriamente per tutti gli iscritti agli Albi che esercitino la professione con carattere di continuità -cioè raggiungano prefissati limiti minimi di reddito o di volume d'affari professionali-, viene ora fatta coincidere con il momento dell'iscrizione agli Albi, a prescindere da tali parametri reddituali.

Ne consegue che la cancellazione dalla Cassa Forense sarà possibile soltanto nel caso di cancellazione dell'iscritto da tutti gli Albi Forensi.

Ai sensi del comma 10 del cit. art. 21 per tutti gli iscritti agli Albi non è ammessa l'iscrizione ad altra forma alternativa di previdenza obbligatoria e, quindi, alla gestione separata INPS.

Il comma 9 dell'art. 21 affida alla Cassa Forense il compito di emanare, entro un anno dall' entrata in vigore della legge, un proprio regolamento che determini - per tutti gli iscritti, attuali e nuovi, con reddito inferiore a parametri reddituali da stabilirsi - i minimi contributivi dovuti, nonché eventuali condizioni temporanee di esenzione o diminuzione dei contributi per soggetti in particolari condizioni e l'eventuale applicazione del regime contributivo.

In attesa dell'emanando regolamento previsto dal cit. comma 9 e della sua approvazione da parte dei Ministeri vigilanti, quindi, non sarà richiesto il pagamento di alcun contributo minimo previdenziale da parte degli iscritti agli Albi, che non siano iscritti alla Cassa alla data del 1° febbraio 2013.

La Cassa disciplinerà i termini e le modalità amministrative dell'iscrizione alla previdenza forense, tenendo conto degli istituti dell'iscrizione retroattiva e dei benefici ex art. 14 l.141/92 per gli ultraquarantenni, nonché gli effetti previdenziali della cancellazione dagli Albi richiesta dopo l'entrata in vigore dell'emanando regolamento.


Il Presidente
Avv. Alberto Bagnoli


Contributi Minimi 2013

pubblicata il:  07-02-2013

Contributi minimi anno 2013

Avviso agli Iscritti


Ristampa Bollettini M.Av. Contribuzione Minima 2013

Alla fine del mese di gennaio la Cassa Forense ha inviato, tramite la Banca Popolare di Sondrio, a tutti gli iscritti alla Cassa, alla data del 31 dicembre 2012, la richiesta di pagamento dei contributi minimi dovuti per l'anno in corso da effettuare alle scadenze previste del 28 febbraio, 30 aprile, 30 giugno e 30 settembre 2013, mediante i quattro bollettini M.Av. allegati alla comunicazione.

Nel caso di mancata ricezione o smarrimento è data la possibilità di stampare copia dei suddetti bollettini mediante il servizio messo a disposizione degli iscritti alla Cassa sul presente sito alla sezione "Accessi Riservati - Posizione Personale - Servizi On-Line - M.Av. - M.Av. Contributi Minimi 2013".



La Direzione Generale


Contributi Obbligatori e Volontari Anno 2013

pubblicata il:  25-01-2013

Contributi Obbligatori e Volontari Anno 2013

Scadenza Pagamenti contributi obbligatori anno 2013


Si rammenta che il pagamento dei contributi minimi obbligatori deve avvenire alle prescritte scadenze fermo restando la possibilità di pagare l'intero importo alla prima scadenza utile ovvero il 28 febbraio 2013.

28 febbraio 2013 : termine per il pagamento dei contributi minimi obbligatori soggettivo, integrativo e di maternità, o in alternativa della 1ª rata, dovuti per l'anno 2013 ;

30 aprile 2013 : termine per il pagamento della 2ª rata dei contributi minimi obbligatori soggettivo, integrativo e di maternità dovuti per l'anno 2013;

30 giugno 2013 : termine per il pagamento della 3ª rata dei contributi minimi obbligatori soggettivo, integrativo e di maternità dovuti per l'anno 2013; si intendono nei termini i versamenti effettuati entro il 1° luglio 2013;

31 luglio 2013 : termine per il pagamento della 1ª rata dei contributi obbligatori soggettivi e integrativi dovuti in autoliquidazione per l'anno 2012 - mod. 5/2013; eventuali omissioni o ritardi saranno sanzionati;

30 settembre 2013: termine per l'invio telematico del mod. 5/2013; eventuali omissioni o ritardi saranno sanzionati;

30 settembre 2013: termine per il pagamento della 4ª rata dei contributi minimi obbligatori, soggettivo, integrativo e di maternità dovuti per l'anno 2013;

Il 30 settembre 2013 coincidente con il pagamento della quarta ed ultima rata dei contributi minimi è anche il termine ultimo per tali versamenti oltre il quale eventuali omissioni o ritardi saranno sanzionati.

31 dicembre 2013: termine per il pagamento della 2ª rata a saldo dei contributi obbligatori soggettivi e integrativi dovuti in autoliquidazione per l'anno 2012 - mod. 5/2013; eventuali omissioni o ritardi saranno sanzionati;

Scadenza Pagamenti contributi volontari anno 2013


31 dicembre 2013: termine per il pagamento della contribuzione modulare VOLONTARIA


Contributi Minimi Anno 2013

pubblicata il:  15-01-2013

Contributi minimi anno 2013

Comunicato della Direzione Generale


Contributi minimi anno 2013

Alla fine del mese di gennaio l'istituto cassiere, Banca Popolare di Sondrio, invierà a tutti gli iscritti alla Cassa un plico contenente i quattro bollettini con scadenza 28 febbraio, 30 aprile, 30 giugno e 30 settembre 2013, da utilizzare per il pagamento della contribuzione minima dell'anno.

La contribuzione minima per l'anno 2013 è così determinata:

contributo minimo soggettivo *   2.700,00
contributo minimo integrativo **   680,00
contributo per l'indennità di maternità ***   132,00


(*) Il contributo soggettivo minimo è ridotto alla metà per i primi 5 anni di iscrizione alla Cassa, a condizione che l'istanza di iscrizione sia stata presentata dopo il 31/12/2008 e comporti una decorrenza anteriore al compimento del 35° anno di età;

(**) l'obbligo del contributo minimo integrativo è escluso per il periodo di praticantato con abilitazione al patrocinio e, a decorrere dal 2010, anche per i primi cinque anni di iscrizione all'Albo;

(***) per i pensionati di vecchiaia, dall'anno solare successivo alla maturazione del diritto a pensione, i bollettini contengono il solo contributo per l'indennità di maternità.


Nella sezione "Accesso Riservato - servizi on line - mav - dettaglio mav", è riportato il dettaglio analitico delle somme chieste in pagamento.
In caso di mancato recapito o smarrimento dei bollettini M.Av., utili per il pagamento dei contributi minimi 2013, è possibile la riproduzione autonoma e la ristampa dei bollettini, sempre tramite la sezione "Accessi riservati - Posizione Personale - Servizi On line - M.Av. - M.Av. Contributi minimi".

Il pagamento dei bollettini M.Av. può avvenire anche mediante "Forense Card", senza alcun onere aggiuntivo. La Forense Card va preventivamente richiesta tramite il sito della Cassa nell'area riservata agli iscritti.

Per chiarimenti relativi alle modalità di pagamento dei bollettini è attivo il numero verde della Banca Popolare di Sondrio 800248464, mentre per informazioni relative alla composizione della contribuzione contattare l'Information Center della Cassa al n. 06 36 21 11.

Infine, con l'occasione, si invita a verificare sul sito web della Cassa www.cassaforense.it sezione "accessi riservati - posizione personale" (mediante PIN e Codice Meccanografico) la correttezza dell'indirizzo di studio risultante alla Cassa effettuando, se necessario, la rettifica. La variazione effettuata verrà registrata in tempo reale.



La Direzione Generale


 
Copyright © 2010-2013 Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense - Tutti i diritti riservati | C.F.80027390584 - Sede Legale: Via E.Q.Visconti 8 00193 Roma