Nel sito web di Cassa Forense una sezione dedicata ai fondi europei

undefined

Il sito web di Cassa Forense si arricchisce della presenza di una nuova sezione. Si tratta di un osservatorio sui temi europei e in particolare sulle diverse forme di finanziamento da parte delle istituzioni dell’Unione dell’attività dei professionisti.

Il portale “Europa” è accessibile dal menù principale del sito e si compone di 5 box navigabili.

Il primo box è dedicato ai bandi regionali finanziati con i fondi strutturali europei destinati nello specifico ai professionisti. La sezione contiene una cartina dell’Italia suddivisa in regioni, ciascuna delle quali è cliccabile autonomamente. In questo modo l’utente del portale potrà visualizzare i bandi attivi nell’area territoriale in cui opera e verso la quale nutre un interesse.

Nel secondo box gli iscritti alla Cassa possono prendere visione della Newsletter “Professioni in Europa”, realizzata da Adepp in collaborazione con CBE (Coopération Bancaire pour l’Europe).

Gli altri tre box sono dedicati, rispettivamente, alle guide informative, ai riferimenti normativi in materia e alle FAQ.

L’Osservatorio sulle opportunità di finanziamento europeo per i professionisti è stato promosso dalla Commissione CF LAB EUROPA, istituita da Cassa Forense con l’obiettivo di fornire all’Avvocatura nuovi strumenti a sostegno dell’attività professionale.

“Anche questa iniziativa – ha commentato il presidente di Cassa Forense, Nunzio Luciano – come le altre intraprese dall’Ente di previdenza e assistenza degli avvocati negli ultimi anni dimostra la nostra determinazione a porre in essere misure efficaci di assistenza all’attività professionale e al reddito dentro una visione più allargata e più strategica della nostra funzione di welfare. L’attenzione ai temi europei si rende indispensabile – ha continuato Luciano – oltre che per ragioni più squisitamente culturali, per le numerose opportunità che scaturiscono dall’equiparazione dei professionisti alle piccole e medie imprese nell’accesso ai finanziamenti; battaglia portata avanti con convinzione da Cassa Forense, che ha voluto istituire un’apposita commissione”.