DECORRENZA

(artt. 9 e 11 del Regolamento per le Prestazioni Previdenziali)

 

La pensione di inabilità decorre dal 1° giorno del mese successivo alla presentazione della domanda, a condizione che il richiedente provveda alla cancellazione da tutti gli albi entro 3 mesi dalla comunicazione di ammissione a pensione. 

La Cassa può, in qualsiasi momento, entro i 10 anni successivi all’ammissione al diritto a pensione, assoggettare a revisione la permanenza delle condizioni di inabilità che hanno determinato la concessione della pensione. 

La sospensione dell’erogazione della pensione di inabilità si ha nel caso in cui il pensionato rifiuti di sottoporsi a revisione. 

La pensione di inabilità può essere revocata a seguito di nuova iscrizione ad un albo forense.