NORME COMUNI ALLE PENSIONI DI INABILITÀ E DI INVALIDITÀ

(art. 11 del Regolamento per le Prestazioni Previdenziali)

 

Nei casi di inabilità o di invalidità derivante da infortunio, la Cassa è surrogata nel diritto al risarcimento del danno, ai sensi e nei limiti dell'art. 1916 c.c., in concorso con l'Ente assicuratore ove questi abbia diritto alla surroga.

Qualora il danno sia stato risarcito ed il risarcimento ecceda la somma corrispondente alla capitalizzazione della pensione annua dovuta, le pensioni di inabilità e di invalidità non sono concesse o, se concesse, vengono revocate.
Nel caso in cui il risarcimento sia inferiore alla suddetta capitalizzazione, le pensioni, di cui sopra, sono concesse in misura proporzionalmente ridotta.