Crescita debole per l’Eurozona

Crescita debole per l’Eurozona nel secondo trimestre, a rivelarlo la Bce nel suo Bollettino economico.

Le prospettive di crescita restano orientate verso il basso causa le incertezze legate a fattori geopolitici, alla crescente minaccia del protezionismo e alla vulnerabilità dei mercati emergenti.

Si aprono scenari di politica monetaria espansiva, allo studio un rafforzamento del QE (Quantitative Easing) con eventuali nuovi acquisti netti.

GM