Governo. Via libera al DL sicurezza bis

Il testo prevede uno stanziamento di tre milioni di euro in tre anni

Votata dal Senato la fiducia posta dal governo sul dl sicurezza bis con 160 voti favorevoli, 57 voti contrari e 21 astenuti.  I presenti in Aula sono stati 289, i votanti 238. Il testo si compone di diciotto articoli, di cui i primi cinque riguardanti il soccorso in mare. Gli altri modificano il codice penale, in particolare la gestione dell'ordine pubblico durante le manifestazioni sportive e di protesta. "Il decreto sicurezza bis, più poteri alle forze dell'ordine, più controlli ai confini, più uomini per arrestare mafiosi e camorristi, è legge". Così su Facebook il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini ha commentato il sì del Senato al dl sicurezza bis. Il provvedimento ora attende solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per essere legge dello Stato. R.M.