il Capo dello stato Sergio Mattarella a Ginevra per i 100 anni dell’Organizzazione internazionale del Lavoro

Il Presidente Sergio Mattarella

Il Presidente Sergio Mattarella

L’impegno contro la povertà è ancora insufficiente, lo ribadisce il Capo dello stato Sergio Mattarella intervenendo alla celebrazione per i 100 anni dell’Organizzazione internazionale del Lavoro tenutasi a Ginevra.

Il presidente Mattarella ha ribadito che il lavoro è una delle più efficaci infrastrutture della pace mondiale, è necessario garantire uguali dignità a tutti individui che significa riflettere sul lavoro minorile, sullo sfruttamento, sulla sicurezza, sulla protezione sociale e sul diritto alla contrattazione collettiva.

Duecento milioni di persone senza lavoro e un miliardo di poveri, salari che diminuisco di fronte ad una ricchezza che aumenta, l’impegno da parte della comunità internazionale per porvi rimedio rimane ancora insufficiente.

Nella giornata a Ginevra c’è anche la visita al CERN, agli scienziati Italiani il capo dello Sto riconosce non solo il loro contributo scientifico ma anche quello morale, sociale e politico per una conoscenza equilibrata consapevole e indipendente in un’epoca non favorevole dove emergono sconsiderati scetticismi e inopportune opposizioni al metodo scientifico. GM