Istat. Nel 2017 oltre 15 mila bambini in meno rispetto al 2016

La popolazione italiana è sempre più vecchia

Nel 2017 sono stati iscritti all’anagrafe per la nascita 458.151 bambini, oltre 15mila in meno rispetto al 2016, lo rileva l'Istat nel nuovo report “Natalità e fecondità della popolazione residente”. Nell’arco di tre anni, ossia dal 2014 al 2017, la natalità è diminuita di circa 45.000 unità, che diventano 120.000 in totale negli ultimi 10 anni, dal 2008 fino ad oggi.

I dati Istat, inoltre, rivelano che negli ultimi 10 anni la popolazione femminile di età compresa tra i 15 e i 49 anni è diminuita di molto, si parla di circa 900mila donne in meno. Il calo delle nascite è più marcato per le coppie con genitori entrambi italiani, 358.940 nel 2017, ossia 14.000 in meno rispetto all’anno precedente e oltre 121.000 in meno rispetto a dieci anni fa. Le coppie nel nostro paese hanno difficoltà anche a fare un solo figlio, come dimostra il fatto che il calo della natalità è molto più accentuato per i primi figli, diminuiti del 25% rispetto al 2008, contro il 17% dei secondogeniti.

Diminuiscono anche i nati con almeno un genitore straniero che per la prima volta dal 2008 scendono sotto i 100mila (99.211 pari al 21,7% del totale dei nati). R.M.