Privacy Policy

INFORMATIVA AI SENSI DEGLI ARTT. 13 E 14 DEL REGOLAMENTO GENERALE SULLA PROTEZIONE DEI DATI UE 2016/679

 

Con l’applicazione a partire dal 25 maggio 2018 del Regolamento UE 2016/679 GDPR – General Data Protection Regulation la

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE
Codice Fiscale IT80027390584 con sede in Via Ennio Quirino Visconti, 8 – 00193 Roma
telefono +39 06362051 PEC: cnpaf@cert.cassaforense.it

in qualità di TITOLARE DEL TRATTAMENTO

è tenuta a fornire informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali in suo possesso. La presente informativa, elaborata in occasione della scadenza del primo termine relativo agli adempimenti connessi al modello 5/2018, sostituisce la precedente aggiornata in occasione degli adempimenti relativi al modello 5/2017.

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l'elaborazione, la selezione, il blocco, l'adattamento o la modifica, l'estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Oggetto del trattamento

I dati personali in possesso di Cassa Forense sono raccolti direttamente dagli iscritti agli Albi di Avvocato e/o alla stessa Cassa Forense, ovvero nelle altre forme previste dalla legge (comunicazioni dei Consigli dell’Ordine degli Avvocati, di Ministeri ecc.). I dati vengono trattati nel rispetto degli obblighi di correttezza, liceità e trasparenza imposti dalla citata normativa, tutelando la riservatezza e i diritti degli interessati. Il conferimento dei dati richiesti con la varia modulistica predisposta da Cassa Forense è obbligatorio, ai sensi delle vigenti norme di legge e regolamentari in materia di Previdenza Forense, e il loro mancato conferimento potrebbe pregiudicare l’accesso ai trattamenti di previdenza e di assistenza erogati da Cassa Forense.

In particolare, il conferimento dei dati richiesti con il mod.5 annuale è obbligatorio ai sensi degli artt. 17 e 18 della legge 20/9/1980, n. 576 così come modificati dagli artt. 9 e 10 della legge 11/2/1992, n. 141 e la loro eventuale mancata comunicazione comporterebbe l’applicazione delle sanzioni pecuniarie e disciplinari previste dalle norme sopra richiamate e dai regolamenti delle sanzioni e dei contributi, nonché l'impossibilità di accedere ai trattamenti di previdenza e di assistenza erogati da Cassa Forense.

Finalità e base giuridica del trattamento cui sono destinati i dati

I dati personali sono trattati nell’ambito dei compiti istituzionali di Cassa Forense e secondo le seguenti finalità:

  • finalità strettamente connesse e strumentali alla gestione dei rapporti con gli iscritti, i loro familiari e prossimi congiunti, superstiti ed eredi;
  • finalità connesse agli obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dallo Statuto di Cassa Forense nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo.

La base giuridica del trattamento è l’adempimento di obblighi legali nonché l’esecuzione di compiti di interesse pubblico di cui è investita la Cassa Forense.

Modalità di trattamento dei dati

In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali e/o informatici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la sicurezza, l’integrità e la riservatezza dei dati stessi.

Responsabili del trattamento

Per le finalità precedentemente indicate e il conseguimento degli scopi istituzionali dell’Ente, i dati personali possono essere comunicati a Terzi opportunamente designati “Responsabili del trattamento”, quali società di servizi di digitalizzazione dati, archiviazione, riscossione, stampa e spedizione, gestione di posta elettronica, nonché a istituti finanziari, istituti previdenziali, società assicurative, società editrici, medici e avvocati per le seguenti attività:

  • operazioni connesse ai servizi di acquisizione e conservazione documentale cartacea dell’Ente, nonché di acquisizione dei dati contenuti nei modd. 5 e 5bis;
  • operazioni connesse all’acquisizione dei versamenti in autoliquidazione e trasmissione dei dati degli stessi a Cassa Forense nonché per tutti gli altri aspetti contabili e gestionali specificati nelle convenzioni in essere, ivi compresi gli incassi a mezzo M.A.V.;
  • gestione dei ruoli formati da Cassa Forense;
  • concessione di finanziamenti rimborsabili mediante cessione del quinto della pensione finalizzati al pagamento dei debiti contributivi;
  • recupero dei crediti di Cassa Forense;
  • operazioni connesse alla raccolta, trattazione e conservazione dei dati relativi ai trattamenti di pensione di inabilità e invalidità;
  • operazioni connesse alla raccolta, trattazione e conservazione dei dati relativi alle prestazioni per maternità e per le prestazioni assistenziali in caso di bisogno, a sostegno della famiglia, della salute e della professione;
  • operazioni connesse alla raccolta, trattazione e conservazione di dati concernenti la polizza collettiva sanitaria stipulata da Cassa Forense a favore di tutti gli iscritti;
  • operazioni connesse alla raccolta, trattazione e conservazione di dati concernenti la polizza assicurativa collettiva L.T.C. (Long Term Care) sottoscritta da Cassa Forense in favore di tutti gli iscritti di età inferiore a 70 anni;
  • operazioni connesse all’affidamento del servizio di call center;
  • eventi formativi e servizio di banca dati e di informazione giuridica;
  • operazioni connesse alla stampa e spedizione de “La Previdenza Forense”;
  • trattamento automatico in invio e ricezione delle comunicazioni di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) e relativi allegati che transitano nelle caselle istituzionali di Cassa Forense;
  • operazioni connesse ai flussi di postalizzazione elettronica massiva, prioritaria e raccomandate;
  • stampa e personalizzazione delle comunicazioni relative all’applicazione di sanzioni;
  • operazioni connesse alle comunicazioni relative ai modelli CU dei pensionati;
  • operazioni connesse ai servizi di Posta Elettronica Ibrida Epistolare;
  • servizi di accesso alle banche dati;
  • servizio di posta elettronica certificata.

L’elenco delle società designate quali Responsabili del trattamento è disponibile presso l’Ente e può essere richiesto a dpo.privacy@cassaforense.it.

Conservazione dei dati

I dati personali sono trattati per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra.

Diritti dell’interessato

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), nonché da 15 a 21 del Regolamento, l’interessato può nei casi previsti esercitare i seguenti diritti:

  1. chiedere l'accesso ai dati personali che lo riguardano e ottenerne copia;
  2. ottenere la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano;
  3. chiedere la cancellazione dei dati personali che lo riguardano;
  4. ottenere la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano;
  5. ricevere i dati personali che lo riguardano in un formato strutturato, di uso comune e leggibile, da dispositivo automatico ai fini dell’esercizio del diritto alla portabilità;
  6. opporsi al trattamento dei dati personali che lo riguardano.

L’esercizio dei diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta all’indirizzo di posta elettronica dpo.privacy@cassaforense.it.

L’interessato ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali, con sede in Roma via di Monte Citorio 121 (tel. +39 06696771), seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web dell’Autorità www.garanteprivacy.it.

Responsabile della Protezione Dati

Cassa Forense ha provveduto alla nomina del Responsabile della Protezione dei Dati che può essere contattato scrivendo presso la sede legale di via Ennio Quirino Visconti, 8 – 00193 Roma o mediante posta elettronica all’indirizzo dpo.privacy@cassaforense.it o PEC dpo.privacy@cert.cassaforense.it.