Banca Ifis: circa 71 mld crediti non performing verranno ceduti nel 2017 (stima)

Raggiungendo 104 mld crediti distressed su mercato italiano (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 17 lug - Con oltre 33 miliardi di crediti deteriorati venduti nei primi 5 mesi e mezzo del 2017 - e con la chiusura del project 'Fino', che ha visto la maxi vendita di 17,7 miliardi di euro di crediti deteriorati misti da Unicredit a Pimco e Fortress - il 2017 passera' alla storia come l'anno dell'esplosione delle operazioni di Npl. Secondo le stime di Banca Ifis, racchiuse nel report 'Market Watch Npl - The Italian Scenario', circa 71 miliardi di euro aggiuntivi di crediti non-performing verranno venduti entro il 2017, raggiungendo cosi' la cifra di 104 miliardi di euro di crediti distressed scambiati nel mercato italiano. Un ammontare, spiega l'istituto, che fa sembrare riduttivi i volumi di crediti non performing venduti nel 2015 (19,1 miliardi) e nel 2016 (17,3 miliardi). Uno scenario nel quale andranno considerate le variabili regolamentari, che modelleranno il futuro mercato degli Npl. Le linee guida della Bce, in particolare, impatteranno positivamente sia sulla cessione dei crediti, sia sulle strategie di gestione interna degli asset, con l'obiettivo di individuare il giusto mix per ogni portafoglio.

Com-Tmm

(RADIOCOR) 17-07-17 16:25:08 (0470) 3 NNNN