Cassazione: il deposito delle principali sentenze del giorno -2-

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 19 apr - LAVORO/1 Cassazione n. 9869/2017: Ai fini del licenziamento per giustificato motivo soggettivo per soppressione del posto di lavoro non e' necessario che vengano soppresse tutte le mansioni in precedenza attribuite al lavoratore, bastano solo quelle svolte prevalentemente. L'attivita' part-time e' ipotizzabile solo se le mansioni non soppresse rivestono nell'ambito dell'attivita' lavorativa complessiva una loro oggettiva autonomia

LAVORO/2 Cassazione n. 9870/2017: Il datore di lavoro (nel caso esaminato le Poste) deve al dipendente che si e' infortunato sul lavoro (nello specifico con una maniglia girevole) anche il danno morale se a seguito dell'incidente si manifesta una depressione. Con l'occasione la Cassazione fa un 'sunto' di tutti gli obblighi che incombono sul datore in materia di sicurezza lavoro.

Pma

(RADIOCOR) 19-04-17 15:12:36 (0452)AVV 5 NNNN