Enel: rifinanzia obbligazioni ibride

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 15 mag - Enel ha lanciato oggi con successo sul mercato europeo un'emissione di un prestito obbligazionario non convertibile subordinato ibrido denominato in euro, destinato ad investitori istituzionali e avente una durata di circa sei anni, per un ammontare complessivo pari a euro 300 milioni. L'operazione ha ricevuto richieste in esubero di 4 volte l'offerta, per un ammontare superiore a 1,2 miliardi di euro. Inoltre, nella giornata odierna, Enel ha annunciato il contestuale lancio di un'offerta di scambio volontaria non vincolante per il riacquisto delle obbligazioni ibride con scadenza 2074 e 2075 tramite un incremento della nuova emissione. Le obbligazioni ibride che saranno emesse a servizio dell'offerta di scambio non vincolante, insieme alle nuove obbligazioni ibride, potranno avere un ammontare nominale aggregato fino ad un massimo di 750 milioni di euro, fermo restando che la Societa' si riserva comunque il diritto di aumentare o diminuire detto ammontare. L'operazione e' in linea con la strategia finanziaria del Gruppo delineata nel Piano Strategico 2019-2021, che prevede il rifinanziamento di 13,6 miliardi di euro al 2021 anche attraverso l'emissione di prestiti obbligazionari ibridi.

com-sal

(RADIOCOR) 15-05-19 20:34:46 (0883)ENE 3 NNNN