### Hong Kong: ok a legge sicurezza cinese, il partito pro-democrazia si scioglie - FOCUS

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 30 giu - Pechino serra, infine, la presa su Hong Kong, con quella che molti hanno definito 'la legge-bavaglio'. Il parlamento cinese ha approvato la nuova legislazione di sicurezza nazionale sulla citta', al centro di tante manifestazioni di protesta lo scorso anno. Sono stati ignorati anche gli appelli giunti dai Paesi occidentali contro il provvedimento che di fatto permette a Pechino di aggirare il Consiglio legislativo, il parlamentino locale e fa temere all'opposizione di Hong Kong la perdita delle liberta' di cui gode l'ex-colonia britannica. Il testo della legge era sottoposto da domenica all'esame del comitato permanente del Parlamento nazionale, un'istanza che dipende direttamente al Partito comunista cinese. Questa mattina il Dab, il principale partito di Hong Kong pro-Pechino ha annunciato che 'la legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong e' stata ufficialmente adottata'

L'informazione e' stata confermata da vari media, come la televisione Rthk e il quotidiano South China Morning Post

Secondo il Governo centrale la legge permette di assicurare la stabilita' e la sicurezza e mettere fine agli atti vandalici che avevano contrassegnato le proteste nel 2019

Per l'opposizione pro-democratica della citta' e per molti Stati occidentali, la legge e' un vero attacco contro l'autonomia e le liberta' del territorio che conta 7,5 milioni di abitanti. Difficile per ora capire l'impatto reale delle misure approvate, che - negli intenti ufficiali - intendono reprimere gli atti di 'secessione, sovversione, terrorismo e collusione con potenze estere'. Il testo e' rimasto segreto fino ad ora e dovrebbe essere diffuso nel corso della giornata. I suoi effetti sull'opposizione sono, pero', gia' evidenti e sono raggelanti: Joshua Wong, uno dei piu' famosi attivisti pro-democrazia di Hong Kong ha deciso di lasciare il partito Demosisto e con lui lasciano il movimento altri leader della protesta, come Nathan Law e Agnes Chow. Di fatto, il movimento si scioglie. 'Riteniamo che sara' difficile continuare ad operare nelle attuali circostanze, sentiamo il bisogno di disperderci e che ciascuno usi metodi piu' flessibili per continuare la resistenza', ha scritto il Demosisto sui social media. Wong, che e' stato arrestato molte volte durante le manifestazioni di protesta - riporta il Financial Times - ha spiegato che la legge mettera' in pericolo la sicurezza personale di quanti sono impegnati nella resistenza democratica a Hong Kong e che continuera' la battaglia 'autonomamente'. La legge 'segna la fine di Hong Kong come la conosceva il mondo. Con dei poteri ampi e una legge mal definita, la citta' si trasformera' in un #statodipoliziasegreta', ha twittato Wong. Finora, in base all'accordo di restituzione alla Cina da parte della Gran Bretagna del 1997 e in virtu' del principio, 'un Paese, due sistemi' il territorio di Hong Kong ha beneficiato di autonomia rispetto alla Cina continentale, con la garanzia per i suoi abitanti di liberta' di espressione e di stampa, di una giustizia indipendente e di un sistema economico capitalista. Negli anni, tuttavia, nel Governo locali sono entrate solo personalita' allineate a Pechino. La Ue a piu' riprese ha espresso la propria 'grave preoccupazione' per la legge e il G7 ha chiesto a Pechino di fare marcia indietro sul provvedimento. Gli Usa, in particolare, ieri hanno annunciato che non venderanno piu' attrezzature per la difesa a Hong Kong per evitare che cadano 'nella mani' dell'esercito cinese e venerdi' scorso hanno introdotto restrizione ai visti a responsabili cinesi accusati di 'rimettere in causa l'autonomia del territorio' di Hong Kong. La Cina ha replicato introducendo una misura simile verso i cittadini americani che si sono 'mal comportati' criticando la legge

L'unica certezza e' che non ci saranno manifestazioni di protesta per il momento: a causa del Covid-19 a Hong Kong restano proibite le riunioni con piu' di 50 persone.

Gli-col

(RADIOCOR) 30-06-20 11:49:02 (0221) 5 NNNN