Mediaset: quota Vivendi da trasferire a trust pari al 19,19% capitale (RCOP)

Gestore obbligato a non votare liste francesi per cda (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 set - La quota di partecipazione in Mediaset che Vivendi dovra' trasferire a un trust per ottemperare al provvedimento Agcom sulla violazione della normativa in materia radio-televisiva e' ad oggi "pari almeno al 19,19% delle azioni Mediaset in circolazione e al 19,95% dei diritti di voto". E' quanto si legge nel piano presentato all'Authority da Vivendi, titolare complessivamente del 28,8% del capitale di Mediaset e del 29,9% dei diritti di voto. Vivendi restera' il beneficiario della partecipazione trasferita mentre al gestore indipendente sara' conferito il mandato di gestire i diritti amministrativi inerenti alla partecipazione "in modo autonomo da Vivendi". La selezione del gestore, si legge nel documento, e' attualmente in corso da parte di Vivendi che informera' l'Autorita' della scelta. I diritti amministrativi in capo al gestore prevedono che esso possa decidere discrezionalmente e autonomamente se partecipare alle assemblee Mediaset e che possa esercitare i diritti di voto "al solo fine di proteggere" il valore e la commerciabilita' della partecipazione". Il trust inoltre "sara' obbligato a non votare le liste presentate da Vivendi, come azionista con meno del 10% dei complessivi diritti di voto, per l'elezione dei membri del consiglio di amministrazione o del collegio sindacale di Mediaset".

Fon

(RADIOCOR) 13-09-17 20:56:52 (0710)NEWS 3 NNNN