Presidenza del Consiglio Oggi - Numero 514 -3-

Uova contaminate, in Italia nessun caso ma la Ue convoca i Paesi coinvolti (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 11 ago - La Commissione europea ha convocato i Paesi (12 quelli accertati finora), coinvolti dallo scandalo delle uova contaminate dall'insetticida Fipronil. Lo ha reso noto la commissaria Ue alla Salute, Vytenis Andriukaitis. 'Ho proposto di tenere una riunione con i ministri dei Paesi interessati e i rappresentanti delle agenzie sulla sicurezza alimentare di tutti gli Stati implicati nella vicenda una volta che tutti i fatti saranno disponibili', ha affermato Andriukaitis, precisando di averne gia' parlato con i ministri di Germania, Belgio e Olanda. Il Belgio e i Paesi Bassi, dove sono state prodotte le uova incriminate, si sono mobilitati per trovare i responsabili. Le indagini hanno portato all'arresto di due manager di una societa' olandese che ha utilizzato il prodotto in allevamenti di polli e che i media olandesi identificano in Chickfriends. 'Dobbiamo esaminare in dettaglio quello che e' successo ed effettuare un'analisi completa del caso. E' necessario che i nostri esperti identifichino come e dove siano potuti verificarsi i problemi per poterli valutare e discutere le soluzioni', ha aggiunto Andriukaitis. Il ministero della Salute ha intanto chiarito che in Italia 'non sono state distribuite uova contaminate con il fipronil. "Ad oggi non risultano distribuiti al consumo uova o derivati (ovoprodotti) contaminate da fipronil sul territorio nazionale", recita la nota del ministero che aggiunge: 'Dai riscontri incrociati, effettuati dal ministero della Salute, tra le liste di aziende coinvolte e di quelle che hanno spedito prodotti in Italia negli ultimi tre mesi al momento risulta solo, da una segnalazione delle autorita' francesi, pervenuta in data 8 agosto attraverso il Rasff, che un'azienda di tale Paese ha acquistato uova da uno degli allevamenti olandesi interessati e le ha trasformate in ovoprodotti che ha poi venduto anche a un'azienda italiana". Ma "su disposizione del ministero, le autorita' sanitarie locali hanno provveduto a porre sotto sequestro la partita, e quindi il prodotto non e' stato posto in commercio. Pertanto, ad oggi, non risultano distribuiti al consumo uova o derivati (ovoprodotti) contaminate da fipronil sul territorio nazionale", si sottolinea. Il ministero della Salute "in ogni caso continua a valutare con attenzione le informazioni sulla circolazione dei lotti in Europa, anche in considerazione delle nuove segnalazioni sul sistema di allerta comunitario che provengono da Paesi prima non coinvolti, avvalendosi della stretta collaborazione delle autorita' sanitarie regionali e dei carabinieri del Nas", conclude la nota.

red

(RADIOCOR) 11-08-17 19:25:47 (0420) 5 NNNN