Fmi, contributo sui redditi più alti per aiutare la ripresa

Vitor Gaspar, responsabile Fiscal Monitor: “I vaccini sono il miglior investimento possibile”

Il Fondo monetario internazionale propone ai governi di introdurre una tassa sui redditi più alti per “pagare i conti del Covid”. Secondo il Fmi, un contributo temporaneo aiuterebbe la ripresa dal Covid e servirebbe a ridurre le disuguaglianze, oltre ad aumentare la probabilità di una mobilità intergenerazionale, considerato che i giovani sono quelli che stanno pagando il prezzo più alto del Covid. Precisa il Fmi: "Fino a quando la pandemia non sarà sotto controllo, la politica di bilancio deve continuare a dare sostegno e restare flessibile", ma quando ci sarà la ripresa economica l'obiettivo della politica di bilancio sarà quello di promuovere un'economia "verde e più equa". Vitor Gaspar, responsabile del Fiscal Monitor, sottolinea che se la pandemia sarà sotto controllo con le vaccinazioni, si assisterà a una crescita economica più forte, che renderà più di 1.000 miliardi di dollari di ulteriori entrate fiscali nelle economie avanzate entro il 2025. Gaspar: “Il debito pubblico mondiale sale, i vaccini sono il miglior investimento possibile.” DF